Creative Connection

Con la nuova versione di Creative Cloud inizia una nuova era per la creatività

Il mondo sta per lanciarsi in una nuova era nella quale la capacità di esprimere le proprie idee creativamente sarà un elemento essenziale per il successo. Oggi, alla conferenza MAX di Adobe, abbiamo svelato la prossima generazione di Creative Cloud, i nuovi prodotti, le nuove caratteristiche e i nuovi servizi che contribuiranno al raggiungimento del successo nella nuova era della creatività.

Le centinaia di novità e di miglioramenti che abbiamo lanciato in Creative Cloud aiuteranno tutti a creare in modo più efficiente ed efficace. Gli annunci riguardano principalmente tre temi:

  • Crea ovunque ti trovi, in qualsiasi momento e con chiunque: la creatività non può essere confinata in uno schermo e, dato che tutti i lavori stanno diventando sempre più creativi, è necessario garantire una collaborazione efficace. Per questo, abbiamo svelato nuovi prodotti e nuove caratteristiche che facilitano la creazione e la collaborazione ovunque ti trovi e senza interruzioni.
  • Esplora nuove frontiere: creatività significa provare cose nuove, dalla creazione di nuovi mezzi come la realtà aumentata fino all’apprendimento di una nuova tecnica di Photoshop. Ecco perché abbiamo lanciato dei nuovi strumenti per la creazione in 3D e le esperienze immersive, ma anche delle caratteristiche che ti aiuteranno ad acquisire nuove competenze.
  • Strumenti più veloci, più potenti e più affidabili: le persone creative si aspettano che i loro strumenti siano veloci e super-affidabili e che facilitino il loro lavoro. E noi ci siamo impegnati a soddisfare (e superare) le loro aspettative. Abbiamo svelato decine di miglioramenti nelle performance e correzioni dei bug, così come tante nuove funzionalità utili di Adobe Sensei, il nostro motore di intelligenza artificiale, che sostituiscono alcune azioni noiose e ripetitive e ti permettono di avere più tempo a disposizione per creare.

Crea ovunque ti trovi, in qualsiasi momento e con chiunque

Uno degli obiettivi principali per Creative Cloud è estendere le applicazioni desktop alle piattaforme mobile e utilizzare il sempre disponibile Cloud Documents per permettere di creare ovunque e facilitare le collaborazioni. Oggi abbiamo annunciato e mostrato in anteprima diversi nuovi prodotti con questo obiettivo:

  • Photoshop su iPad: abbiamo preso ispirazione dal potere e dalla versatilità di 30 anni di sviluppo di Photoshop per reimmaginarlo nella versione mobile e touch dell’iPad, creandone una versione più intuitiva e accessibile per i nuovi utenti e un’incredibile app di supporto per i professionisti del settore creativo. La prima interazione di Photoshop sull’iPad, che esce oggi, si concentra sul compositing e sul ritocco di base e sull’utilizzo delle maschere. La versione per iPad ti permette di aprire e modificare interi file in PDF per poi, se preferisci, terminare il progetto sulla versione desktop di Photoshop.

  • Adobe Fresco: dopo un incredibile lancio su iPad a settembre, abbiamo esteso il funzionamento della nostra applicazione rivoluzionaria per il disegno e la pittura sui dispositivi Microsoft Surface e Wacom MobileStudios. Con Fresco puoi creare con pennelli vettoriali infinitamente scalabili, pennelli Photoshop versatili e pennelli da vivo, che ricreano l’aspetto e l’effetto delle pitture a olio e acquarello in un modo incredibilmente verosimile.

  • Illustrator su iPad: abbiamo mostrato in anteprima Adobe Illustrator, la principale applicazione per i grafic designer, nella versione per iPad. L’estensione di Illustrator, che uscirà nel 2020, non solo mantiene il potere e la precisione nell’applicazione mobile, ma reimmagina anche l’interfaccia rendendo l’applicazione più semplice e più intuitiva da utilizzare.
  • Creative Cloud Desktop e Libraries: abbiamo presentato un’applicazione desktop Creative Cloud e Libraries totalmente ridisegnate, lanciate qualche settimana fa. L’applicazione desktop facilita la gestione degli strumenti creativi e fornisce tutorial e altri tipi di supporto per ogni applicazione. Con Libraries, condividere immagini, loghi, temi cromatici e molto altro con i colleghi o con le applicazioni di terze parti come Microsoft Office è semplicissimo.
  • Adobe XD Co-Editing: alla base della collaborazione c’è la possibilità di far lavorare più persone all’editing di un progetto nello stesso momento, e l’ultimo release di Adobe XD permette ai team di fare proprio questo, rendendo la collaborazione su un progetto un’attività più rapida ed efficiente che mai.

Esplora nuove frontiere

L’interesse dei professionisti del settore creativo per il 3D e i mezzi immersivi come la realtà aumentata sta crescendo; per questo, stiamo realizzando per loro degli strumenti che permettono di produrre contenuti in 3D senza dover passare per un processo con una curva di apprendimento tecnica particolarmente complicata.

Oggi abbiamo lanciato Adobe Aero, un’app gratuita per iOS progettata per aiutarti a visualizzare, creare e condividere esperienze AR immersive e interattive e che è integrata con gli strumenti che molti professionisti già utilizzano, come Photoshop e Dimension. Abbiamo anche presentato la  Suite di strumenti Substance, chiamata da molti “il Photoshop del 3D”, che si è unita alla famiglia di Adobe proprio quest’anno.

Ma la nuova frontiera non è la stessa per ognuno di noi. Per alcuni può voler dire approfondire il video editing o far fare il salto di qualità alle fotografie, per esempio. Per aiutare i clienti creativi a scoprire tutto il loro potenziale, abbiamo lanciato dei tutorial interattivi e dettagliati con dei fotografi esperti di Lightroom. Il prossimo anno, invece, metteremo a punto il live streaming dei loro lavori su Creative Cloud, così tutti potranno prendere spunto e imparare da loro.

Strumenti più veloci, più potenti e più affidabili

 Nell’ultimo anno, abbiamo migliorato sensibilmente il modo in cui creiamo i prodotti e i grandi miglioramenti che abbiamo lanciato nell’ultima versione di Creative Cloud riflettono questi obbiettivi. Abbiamo eliminato i fattori di rallentamento dei prodotti, diminuito la percentuale di crash e introdotto nuove caratteristiche che snelliscono le attività più lunghe e ripetitive.

I miglioramenti nelle performance sono visibili già da come il caricamento dei file in Photoshop è semplice e veloce, come Cloud Documents è solido e affidabile e da quanto è facile lavorare con migliaia di asset in Adobe XD.

Stiamo utilizzando Adobe Sensei per velocizzare la realizzazione di quelle attività che richiedono parecchio tempo ma non richiedono grande sforzo creativo. Un grande esempio è Auto Reframe su Premiere Pro. Auto Reframe fa riprese video, ad esempio, in modalità paesaggio e le riformatta automaticamente per gli schermi verticali su piattaforme come Instagram. Sensei riconosce il soggetto del video e lo mantiene automaticamente all’interno del frame, un processo che di norma richiede parecchie ore di lavoro ai professionisti del video editing.

Altre funzionalità di Sensei vengono presentate attraverso Creative Cloud. Un esempio è la nuova funzione di Photoshop che rimuove automaticamente lo sfondo in un’immagine e utilizza strumenti sofisticati per trovare immagini simili su Adobe Stock.

Ho dato tantissime informazioni, ma mi sono fermato solo in superficie: ci sono centinaia di nuovi prodotti, caratteristiche e altre innovazioni lanciate su Creative Cloud. Dai un’occhiata ai miglioramenti della tua app Creative Cloud preferita!

 

Adobe, Adobe Fresco, Creative, Creatività, Design, Digital Imaging, fotografía, Graphic Design

Join the discussion