Creative Connection

Libera la creatività con la nuova Creative Cloud 

Il lancio odierno della nuova Adobe Creative Cloud segna un importante passo avanti per il futuro della creatività. Ci apriamo a un nuovo livello di potenziale creativo introducendo strumenti più potenti, estendendo la oltre al desktop e consentendo ai creativi di trarre vantaggio da nuovi mezzi come la voce e la realtà aumentata.

Che tu sia un designer, un professionista nel settore video, animazione o fotografia o semplicemente entusiasta all’idea di portare le tue creazioni a un nuovo livello, i prodotti, le funzionalità e i miglioramenti che abbiamo annunciato oggi a Adobe MAX ti aiuteranno a esprimerti con chiarezza, raffinatezza ed effetto.

Gli annunci di oggi di Creative Cloud sono relativi a tre temi principali:

  • Accelerare il lavoro: semplifichiamo l’utilizzo dei nostri strumenti, ricorrendo all’intelligenza artificiale per ottimizzare  compiti dispendiosi in termini di tempo, e ti aiutiamo ad apprendere competenze e tecniche nuove, per consentirti di arrivare dall’idea alla creazione finita più velocemente e facilmente.
  • Liberare la creatività: sappiamo che la creatività non emerge solo alla scrivania, e non si limita a un solo strumento. Liberiamo la tua creatività sviluppando strumenti multisuperficie per desktop, tablet, cellulare, web. E facilitiamo il trasferimento di file tra le applicazioni per liberare tutta la potenza di Creative Cloud.
  • Adottare nuovi mezzi: la voce ha già applicazioni significative nel design, e la realtà aumentata sta diventando sempre più importante. Lavoriamo a strumenti e funzionalità inediti che ti consentiranno di avere successo con questi nuovi mezzi.

 

Creatività multisuperficie

Tre nuovi prodotti che abbiamo svelato oggi mostrano pienamente la potenza della creatività multisuperficie.

Premiere Rush CC è uno strumento all-in-one in uno per la creazione di video, semplice ma potente, che funziona su desktop e dispositivi mobili. Rush, disponibile oggi come parte di Creative Cloud, comprende editing intuitivo, comandi semplificati per colore, audio e motion graphics, e pubblicazione snella sui principali canali social come YouTube, Facebook e Instagram.

Abbiamo presentato in anteprima Photoshop CC per iPad, che offre tutta la potenza, le prestazioni e la precisione di Photoshop ripensate per un’interfaccia tattile e gestuale moderna. Liberando Photoshop dal desktop, ti permette di lavorare senza soluzione di continuità sullo stesso file PSD in numerosi dispositivi, usando i comandi e gli strumenti avanzati a cui sei abituato. Photoshop  per iPad sarà disponibile nel 2019.

Abbiamo anche dato un’occhiatina a Project Gemini, un’applicazione per disegnare e dipingere per dispositivi mobili, moderna e potente, caratterizzata da pennelli Live che imitano tecniche come la pittura a olio e ad acquerello con effetti sorprendentemente realistici. Project Gemini è strettamente collegato a Photoshop: puoi usare gli stessi pennelli che hai amato in Photoshop e trasferire facilmente i file da un’applicazione all’altra. Project Gemini sarà disponibile su iPad nel 2019.

Miglioramento dell’interazione e design immersivo

Le interfacce digitali sono una presenza ormai costante nella nostra vita quotidiana, e coloro che si occupano di experience design hanno assunto un ruolo centrale in ogni azienda e team di prodotto. L’odierno lancio di Adobe XD, la nostra applicazione per prototipazione ed experience design, include i miglioramenti maggiormente richiesti dagli utenti ed è portatrice di molte nuove ed entusiasmanti possibilità per i creativi che lavorano in questo campo.

La funzionalità Auto-Animate semplifica la creazione di design dinamici e intriganti con elementi che si muovono e si trasformano quando gli utenti interagiscono con essi. I designer possono collegare simboli tra i vari documenti e condividere più facilmente specifiche del design con i colleghi sviluppatori. Aiutiamo inoltre i designer di UI/UX a padroneggiare un mezzo sempre più diffuso come l’interazione vocale. I nuovi comandi vocali e trigger di riproduzione e la tecnologia Sayspring consentono ai designer di creare prototipi per dispositivi attivati dalla voce come Amazon Echo.

La realtà aumentata (AR) sarà presto il modo migliore per scoprire una nuova città, trovare l’oggetto che desideri in un grande magazzino, o persino riparare un elettrodomestico, ma non sarà nulla senza il contenuto creativo. Oggi abbiamo presentato Project Aero, un nuovo strumento che semplifica la creazione di contenuti AR. Con Aero, i designer possono utilizzare gli strumenti che già conoscono, come Photoshop e Dimension, per progettare un’esperienza. Aero sfrutta Adobe Sensei, il nostro strumento di intelligenza artificiale, per rimuovere la complessità tecnica dalle produzioni AR.

Risparmiare tempo per la creatività

In tutto il Creative Cloud, abbiamo apportato molte modifiche che velocizzeranno il lavoro. Ci impegniamo a rimuovere ogni ostacolo alla produttività e a rendere più veloci e facili i compiti laboriosi per lasciarti più tempo da dedicare alla creatività. Guarda la presentazione per una breve panoramica delle principali novità che abbiamo introdotto.

Stiamo inoltre lavorando per semplificare l’uso dei nostri prodotti e l’accesso a consigli utili per aumentare la produttività. Che tu sia un principiante o un professionista navigato, ci saranno sempre nuove tecniche e strumenti che dovrai apprendere; abbiamo quindi deciso di aggregare questi contenuti sulla nuova schermata che apparirà all’apertura dell’applicazione di Creative Cloud.

Abbiamo inoltre ampliato l’utilizzo di Adobe Sensei per ottimizzare i compiti dispendiosi in termini di tempo, ma necessari in molti progetti creativi. In quest’ambito rientrano, tra gli altri, nuovi strumenti per apportare modifiche ad ampio raggio ai colori in video in Premiere Pro, un riempimento in base al contenuto migliorato in Photoshop, e un modo più potente e flessibile di costruire gradienti in Illustrator.

Abbiamo altresì annunciato alcuni significativi miglioramenti a servizi come Adobe Fonts (in precedenza Typekit) e Adobe Stock per rendere ancora più fluidi i flussi di lavoro. Ad esempio, abbiamo eliminato tutti i limiti sull’utilizzo dei font, e abbiamo reso disponibili tutti i font sia per il web sia per l’utilizzo sul desktop. La libreria completa di circa 15.000 font di Adobe Fonts è disponibile con tutti gli abbonamenti a pagamento di Creative Cloud. E ancora offriamo nuove funzionalità di ricerca con tecnologia Sensei e contenuti esclusivi in Adobe Stock.

Infine, voglio anche sottolineare i progressi realizzati nello sforzo continuo di migliorare l’integrazione tra le nostre applicazioni. La magia di Creative Cloud si manifesta pienamente quando è possibile lavorare senza soluzione di continuità in numerose applicazioni per creare qualcosa all’avanguardia nel proprio campo. Ne sono un buon esempio i flussi di lavoro aggiornati per l’animazione tra Animate e After Effects, Animate e Character Animator, e Adobe XD e After Effects.

Vi sono letteralmente centinaia di innovazioni e positive trasformazioni nella nuova generazione di Creative Cloud. Per saperne di più, scarica l’ultima versione di Creative Cloud, guarda la presentazione MAX, e scopri di più con questo link.

 

 

Adobe Italia, Adobe MAX, Creative Cloud

Join the discussion