Creative Connection

Oltre l’immagine: onde spazzate dal vento e spiagge nere di basalto – Intervista con Tobias Hägg

Tobias Hägg è un fotografo autodidatta e un artista di Adobe Stock Premium, che realizza fotografie aeree mozzafiato. Nato in Svezia, si è appassionato alla fotografia con i droni tre anni fa ed in poco tempo è diventato popolarissimo: attualmente ha un pubblico di più di 100.000 follower solo su Instagram. Il suo stile originale ha attirato l’attenzione dei marchi lifestyle ed è stato scelto come ambasciatore da Fjällräven, l’azienda svedese specializzata in abbigliamento e attrezzature per la vita all’aria aperta.

Le sue straordinarie fotografie di paesaggi, che vanno dalla nave solitaria che simile a un minuscolo puntino naviga nella sconfinata vastità degli oceani alle ampie vedute delle foreste di conifere innevate, evocano un’immediata sensazione di tranquillità e invitano gli spettatori a riflettere sul luogo in cui vivono e sul loro senso di appartenenza al mondo che li circonda.

 

 

Abbiamo parlato con Tobias di una delle foto più personali presenti nel suo portafoglio Adobe Stock, che è stata scattata durante un viaggio in Islanda.

Come molti altri, Tobias si è interessato ai droni perché gli offrivano la possibilità di fotografare i paesaggi da una prospettiva completamente nuova. “Quando ero più giovane cercavo di immaginare come potesse essere il mondo visto dall’alto verso il basso”, ci ha raccontato Tobias. Quando i droni sono diventati ampiamente accessibili al pubblico, Tobias ha potuto trasformare questi sogni della sua infanzia in realtà.

La sua passione per l’Islanda ha radici altrettanto profonde: “Ho sempre desiderato andarci sin da quando ero in fasce”, scherza Tobias. Mi attiravano in particolare le spiagge di sabbia nera di quest’isola. “Da quando ho avuto un drone, ho cominciato a fantasticare pensando a questi paesaggi che erano l’unica cosa che volevo assolutamente fotografare.”

Per essere sicuro di ottenere esattamente lo scatto che aveva immaginato per così tanto tempo, Tobias ha trascorso ore e ore a pianificare gli scatti considerando tutte le possibili variabili. Spesso usava Google Earth per esplorare i luoghi e visualizzare gli scatti, ma questa volta non riusciva a credere ai colori che vedeva sullo schermo. Era rimasto molto sorpreso perché non si aspettava che l’acqua intorno a quest’isola nordica e isolata avesse una sfumatura turchese molto simile a quella del mare dei Caraibi.

 

Quando Tobias è finalmente riuscito a raggiungere le nere spiagge di basalto dell’Islanda, il tempo non era dei migliori. La pazienza, oltre a essere una bella virtù, è indispensabile per un fotografo di paesaggi. Dopo ore di attesa, quasi al tramonto, dalla coltre di nubi è filtrato un raggio di luce che ha illuminato l’acqua.

Forse le condizioni di luce non erano ideali, ma Tobias ricorda che le onde erano “perfette” quel giorno: si infrangevano violentemente sulle coste, creando una distesa vibrante di schiuma e colori che aggiungeva elementi preziosi alla texture delle sue fotografie.

Secondo Tobias, l’aspetto più difficile da padroneggiare in questo tipo di fotografia è posizionare il drone alla giusta altitudine e nella posizione corretta. “In genere non faccio volare molto lontano il drone per poter controllare meglio l’area”, ha spiegato Tobias. È una lezione che ha imparato bene a sue spese quando una volta, in pieno inverno, ha dovuto immergersi nelle acque gelide di un lago per recuperare il dispositivo. Grazie a un’attenta pianificazione e a un controllo preciso del drone, Tobias è riuscito a fare delle fotografie aeree sensazionali e uniche.

Anche ora che ha realizzato il sogno della sua vita, cioè fotografare le spiagge dell’Islanda, il suo interesse nei confronti di quel paese continua a crescere. “Come fotografo senti di avere accesso a tanti luoghi di straordinaria bellezza” ha dichiarato, e prevede di tornare presto sull’isola per un’altra escursione fotografica. Magari la prossima volta andrà con il fratello minore, il suo nuovo complice e compagno di avventure, che ha appena iniziato a esplorare il mondo della fotografia con i droni. “Fotografiamo insieme, ma abbiamo due stili diversi”, ha spiegato Tobias. “Lui vede cose che io non noto e viceversa”.

Dai un’occhiata alle altre fotografie aeree realizzate da Tobias su Adobe Stock.

 

Adobe Stock, fotografi conosciuti, fotografia

Join the discussion