Creative Connection

Quattro dipinti che dimostrano cosa si può fare con Adobe Fresco

Un paio di anni fa sono entrato a far parte del team Adobe che si occupava dell’ideazione della nostra nuova app di disegno e pittura, Adobe Fresco, per offrire la mia visione come artista professionista, illustratore e creatore di pennelli digitali. Ora, nel momento in cui lanciamo Fresco nel mondo, voglio condividere il punto di vista dell’artista circa cosa è possibile realizzare con l’app e cosa ritengo la renda speciale.

Fresco è ufficialmente disponibile per l’iPad da oggi. Se hai un abbonamento a Creative Cloud, molto probabilmente sarai in grado di scaricarla immediatamente. Se non sei abbonato a Creative Cloud, puoi acquistarla a parte (con l’opportunità di poterla usare gratuitamente per i primi sei mesi) o puoi avere una versione gratuita che ha molte delle stesse funzionalità della versione completa, ma accesso limitato ad alcuni strumenti professionali. Qui puoi trovare ulteriori informazioni sulle possibilità di ottenere Fresco.

Un punto di forza essenziale di Fresco è la varietà di pennelli che è possibile usare. Oltre ai pennelli vettoriali appuntiti, puliti, scalabili all’infinito e i pennelli di Photoshop versatili e adattabili, Fresco include anche i nuovi Pennelli Live che misteriosamente ricreano l’esperienza della pittura ad olio o ad acquerello. Diamo uno sguardo a ciò che è possibile eseguire con ciascun tipo di pennello osservando quattro opere.

 

Ho realizzato questo dipinto usando una tecnica chiamata alla prima o bagnato su bagnato. Come indica il secondo nome, con alla prima si applica la tinta bagnata a strati ancora bagnati di un’altra tinta, il che permette ai colori di mischiarsi e fondersi in modi veramente interessanti e ad un singolo colore di fluire senza soluzione di continuità nell’altro.

Gli scienziati che hanno lavorato su Fresco hanno studiato con attenzione il modo in cui i colori ad olio agiscono quando li si applica, come asciugano e come interagiscono l’uno con l’altro. Il risultato è che lavorare alla prima in Fresco è semplicemente come lavorare alla prima con veri colori ad olio (con la differenza che in Fresco, se non sei soddisfatto di quello che hai realizzato, puoi disfarlo con un solo gesto!).

L’opposto di alla prima è una tecnica chiamata velatura, che consiste nello stendere uno strato fine di pittura ad olio, attendere che asciughi, poi stendere un nuovo strato fine. Si ricorre alla velatura quando non si vuole che i diversi colori della pittura ad olio si fondano o se si desidera utilizzare la pittura in un modo più trasparente. Fresco ti permette di eseguire la velatura, ma con alcuni miglioramenti importanti. Non è necessario attendere che il colore della prima stesura asciughi, è sufficiente aggiungere un nuovo strato digitale al dipinto e lavorare con il nuovo colore. E se in un secondo momento decidi che in realtà vorresti fondere i colori, puoi procedere alla fusione degli strati e, sorprendentemente, gli oli si mescolano come se li avessi appena applicati.

Volevo che questa ballerina sembrasse essere parte dell’ambiente in cui si trova e non separata da esso, e le caratteristiche di Fresco mi hanno aiutato a realizzarlo. Dopo aver dipinto lo sfondo e il corpo, ho usato un pennello per graffiare leggermente un po’ del colore rosa dello sfondo e trasportarlo sulla sua mano. Questa tecnica, applicata alla mano, al braccio, alla scarpa, contribuisce a dare l’impressione che si stia staccando dallo sfondo, invece di danzare davanti ad esso.

Il dipinto mostra anche gli effetti di profondità e consistenza che è possibile ottenere con Fresco. Se pennelli in modo leggero con una piccola quantità di colore sul pennello, la consistenza della tela apparirà attraverso la pittura, come si può vedere nella zona della mano della ballerina.

Con l’utilizzo di molto colore, vedrai creste e segni di pennello, come quelli sopra, che danno al dipinto un senso naturale di profondità e dimensione.

Gli acquerelli possono suscitare punti di vista controversi tra gli artisti. Li amo per il modo naturale in cui il colore sboccia, diffondendosi dal punto in cui lo si applica alle parti adiacenti della carta. È così possibile conseguire bellissimi effetti e miscelazione di tinte non esattamente voluti, ma che rendono un quadro unico. Alcuni artisti, tuttavia, trovano molto frustrante il fatto che gli acquerelli sembrino avere una mente propria.

Con Fresco avrai i vantaggi degli acquerelli senza le frustrazioni. I colori sbocciano e si mescolano ancora come con i veri acquerelli, ma se non ti piace il prodotto di quell’interazione naturale, puoi disfarlo o cancellarne una parte. Vuoi che una sezione smetta di stingere nell’altra? Puoi asciugarla con un colpetto. Puoi persino disegnare una forma, dipingere all’interno di essa e impedire al colore di diffondersi oltre i contorni di quella forma.

È possibile vedere l’effetto fioritura nel cielo di questo quadro. Dopo aver dipinto il cielo, ho preso un pennello senza colore, solo acqua, e ho dipinto le zone sul lato destro dell’opera, spingendo così il pigmento verso la parte asciutta della carta e producendo quella zona chiara, nebulosa del cielo che si fonde naturalmente con la porzione più scura.

Un’altra tecnica dell’acquerello che adoro è chiamata coloritura variegata, nella quale due colori si fondono insieme in modo fluido. Eccola applicata nella testa del pescatore dove il colore della falda del cappello si fonde con l’ombra sul volto, per trasformarsi poi gradualmente nel rosa della pelle.

Se hai già provato gli acquerelli e li hai trovati frustranti, ti invito a riprovarci con Fresco: potrai così sperimentare e scoprire gli “incidenti felici” che gli acquerelli possono produrre, pur permettendo di annullare gli indicenti infelici che altrimenti ti costringerebbero a ricominciare daccapo.

Fresco consente di utilizzare centinaia di migliaia di pennelli creati con il motore di creazione pennelli di Photoshop, caratterizzando con un’incredibile flessibilità quello che si produce. Negli anni, ho realizzato migliaia di pennelli Photoshop, in precedenza disponibili attraverso KyleBrush.com e ora disponibili attraverso Creative Cloud, quindi ne conosco la versatilità. Alcuni pennelli Photoshop, anche noti come pennelli pixel, ricreano strumenti semplici come matite colorate o penne a inchiostro, altri producono effetti per cui ci si impiegherebbero delle ore a ricrearli manualmente, come un pennello che dipinge una serie di foglie o che emula l’aspetto mezzatinta dei fumetti. Con l’utilizzo dei pennelli pixel, è possibile combinare materiali e tecniche che non andrebbero d’accordo con i materiali veri.

Un esempio è il dinosauro che emerge dal lago. Ho utilizzato un pennello con colori acrilici per i contorni esterni lucenti, ma per ottenere la pelle chiazzata mi sono avvalso di una combinazione di pastelli nei toni del rosa, verde e viola. Non sempre funziona altrettanto bene mischiare pastelli e acrilici sulla carta vera, ma questo non è un problema dei pixel, poiché permettono di utilizzare qualsiasi materiale che dia vita al dipinto.

È inoltre possibile usare le modalità di fusione degli strati di Photoshop in Fresco, grazie alle quali si possono creare degli effetti raffinati veramente difficili da produrre con materiali naturali. Un esempio è questa calda zona del cielo. Innanzitutto ho dipinto il cielo blu, poi ho aggiunto uno strato e dipinto con un pennello arrotondato, morbido con giallo e arancione insieme. Ho replicato questo strato più caldo e l’ho impostato sulla modalità fusione sovrapposizione, che prende tutti i colori sotto e li tinge con i colori sopra. Avrei potuto produrre questi tipi di effetti raffinati con materiali naturali, ma avrei dovuto lavorarci molto di più.

Ci sono un paio di cose che amo dei pennelli vettoriali, come quelli che ho utilizzato in questa illustrazione.

Innanzitutto sono scalabili all’infinito. Questa immagine è un file abbastanza piccolo, ma si potrebbe ingrandire per stamparlo ed applicarlo sul lato di un edificio, senza avere problemi di quadrettatura da pixel o margini irregolari. La sua bellezza non verrebbe meno.

Secondo, sono perfettamente puliti. A volte, come con l’immagine della ballerina precedente, si vuole mischiare e fondere i colori, e a volte, come con questa illustrazione, si desidera che ogni colore stia al suo posto. Questo è facile ottenerlo con le immagini vettoriali. Ho utilizzato i pennelli vettoriali per realizzare questo disegno dalla linea semplice, ma non ho neppure avuto bisogno di pennelli per colorare nella gran parte di esso, ho semplicemente usato il secchiello. Il colore che ho scelto riempiva magicamente qualsivoglia forma in cui l’avessi messo per fermarsi esattamente alla linea.

Se la tua mano è un po’ insicura o non vuoi l’aspetto da schizzo a mano libera, puoi attivare la funzionalità levigante e le linee e le curve appariranno più perfette e precise.

Naturalmente, i vettori sono la base di Adobe Illustrator, perciò puoi creare un’immagine in Fresco, aprirla in Illustrator, e lavorarci ancora lì.

Come si può immaginare, sono piuttosto eccitato al pensiero del lancio di Fresco e il nostro team sta lavorando sodo per sviluppare ancora maggiori funzionalità per le versioni future. Stiamo costruendo questa app con l’aiuto e la partecipazione della comunità dell’illustrazione per renderla la migliore possibile.

Se ti interessa provare Fresco per conto tuo, hai una grande opportunità. In occasione delle celebrazioni del 2019 Big Draw Festival, puoi partecipare gratuitamente alle sessioni d’arte in qualsiasi Apple store per tutto il mese di ottobre, con la possibilità di provare Fresco sull’iPad e prendere parte ad attività di disegno divertenti.

So che gli artisti professionisti troveranno molto da amare in Fresco, ma sono altrettanto entusiasta di vedere bambini e persone che non si sono mai visti nel ruolo di artisti a provarlo. Fresco permette di sperimentare materiali a cui la maggior parte dei neofiti non avrebbe mai accesso. È possibile provare diversi tipi di mezzi e tecniche differenti e se il risultato non è quello atteso, è possibile semplicemente annullare e provare qualcos’altro. È il tipo di ambiente flessibile e indulgente che spero porterà molte persone in più a scoprire la gioia della pittura e del disegno.

 

Kyle Webster, illustratore.

Adobe, Adobe Fresco, Creative Cloud, Creatività

Join the discussion