Creative Connection

Trend visivo di gennaio: l’arte digitale diventa raffinata

Come reazione alla crescente industrializzazione del mondo che ci circonda, le persone sono affascinate dalle tecniche artigianali. Per i designer professionisti, questa attrazione nei confronti delle tecniche artigianali non si trasforma in un rifiuto della tecnologia, che diventa invece parte integrante del processo artistico. Il confine un tempo ben definito tra le belle arti e l’arte digitale si sta assottigliando e grazie ai nuovi strumenti (come le tavolette, l’Apple Pencil e la Surface Pen) vedremo opere caratterizzate da una maggiore attenzione ai dettagli, delle pennellate più delicate e texture più sottili. In questo punto di incontro tra la tecnologia e la creatività, il talento artistico può esprimersi al meglio dando vita a un’arte più realistica, raffinata e ricca di dettagli.

 

EUGENE ZANDO / ADOBE STOCK

 

La transizione dall’analogico al digitale

 

Molti artisti hanno imparato a disegnare sui supporti analogici tradizionali (ad esempio disegnando con carta e matite o dipingendo su una tela con pennelli e colori) e in questo caso il passaggio ai supporti digitali può essere impegnativo. Altri artisti hanno sempre utilizzato un mix di supporti analogici e digitali per creare i loro capolavori, realizzando quadri da fotografie digitali o scansionando gli schizzi fatti a mano. E ora si sta affermando una nuova generazione di designer che sono nati e cresciuti avendo a disposizione gli strumenti digitali.

Sempre più artisti scelgono di creare le proprie opere sui supporti digitali perché le capacità di elaborazione e la tecnologia migliorano costantemente e con grande rapidità, aprendo nuovi orizzonti e delineando nuove modalità espressive. Lo sanno bene gli artisti come <a href=”https://blogs.adobe.com/creativecloud/artist-spotlight-filip-hodas/”>Filip Hodas</a>, un designer specializzato nell’arte digitale 3D che crea scenari naturali e surreali al tempo stesso. Proprio come la fotografia, che non ha mai sostituito la pittura ma si è invece affermata come mezzo espressivo autonomo, l’arte digitale sta diventando una forma artistica indipendente, con artisti specializzati che si cimentano in tutti i tipi di composizioni artistiche.

 

See how Filip created this digital artwork with Adobe Stock on Create Magazine.

 

Una realtà nata dalla tecnologia

 

I media digitali tolgono ogni limite alla creatività e danno agli artisti la possibilità di esprimersi liberamente. Permettono di realizzare forme digitali e texture su livelli trasparenti, che successivamente si possono combinare e rielaborare per creare superfici colorate traslucide e design finemente testurizzati. Pensiamo, ad esempio, alle opere di Natalia Hubbert, un’artista di Adobe Stock. Natalia fa esperimenti applicando filtri e sovrapponendo livelli sugli sfondi in Photoshop per creare un effetto più rustico e invecchiato. Le singole immagini si possono modificare facilmente per dare maggiore profondità spaziale e produrre opere raffinate e ricche di dettagli, che si stagliano su sfondi chiari.

 

NATALIA HUBBERT / ADOBE STOCK

 

Valorizzando la collaborazione e il design fluido, i nuovi strumenti digitali potenziano il processo creativo. Le tavolette con la penna grafica, ad esempio, offrono un approccio più intuitivo al design grazie all’estrema sensibilità alla pressione che crea un livello di precisione e attenzione al dettaglio finora impensabili nel campo dell’arte digitale. Dalle estrazioni nitide e precise alle fusioni perfette, gli artisti possono creare campiture cromatiche luminose e finemente testurizzate, dal design raffinato, ottenendo un risultato artistico di altissima qualità.

 

LERA_EFREMOVA / ADOBE STOCK

 

Confini impercettibili

 

L’elaborazione delle immagini artistiche in Photoshop permette ai designer di creare opere che per qualità non hanno nulla da invidiare ai quadri. Le pennellate delicate sulle superfici cromatiche graduate permettono di creare progetti grafici particolari e unici. Si possono ottenere texture sottili e schemi cromatici delicati utilizzando un mix di esposizioni analogiche e digitali che permettono di esaltare la ricchezza e potenza espressiva dei dettagli. Questo obiettivo rappresenta sicuramente una priorità per Adobe dal momento che <a href=”https://blogs.adobe.com/conversations/2016/11/lets-get-experimental-behind-the-adobe-max-sneaks.html”>Stylit e Wetbrush</a>, vale a dire i nostri prodotti innovativi più recenti, cercano di riprodurre texture e caratteristiche dei disegni e dipinti fatti a mano.

 

SUNNYS / ADOBE STOCK

 

Creare opere d’arte con un computer può sembrare un paradosso, ma l’elaborazione artistica digitale, che si può applicare sia alle delicate curve frattali che alle immagini disegnate su una tavoletta grafica, sta creando una nuova ondata di artisti digitali. La tecnologia è un forte elemento destabilizzante che sta rendendo sempre più sfumati i confini tra l’arte digitale e l’arte analogica. Grazie ai nuovi strumenti, alle nuove modalità di collaborazione e alle nuove aspettative che spianano la strada, i designer sono liberi di creare colori, texture e dettagli con un livello di precisione mai raggiunto prima.

 

VALI_111 / ADOBE STOCK

 

Dai un’occhiata alla nostra speciale galleria Stock per vedere altre raffinate opere di arte digitale che cercano di riprodurre texture e caratteristiche dei disegni e dipinti fatti a mano.

Adobe Stock, graphic design, illustrazione, ispirazione

Join the discussion