Creative Connection

September 6, 2017 /Adobe Stock /graphic design /

Come creare una galleria di effetti fotografici

di Andrea Spinazzola

La cultura visiva pervade ogni momento della nostra vita. Siamo costantemente immersi in un mondo che comunica attraverso le immagini.

Per distinguersi ed emergere rispetto alla massa, diventa sempre più importante caratterizzare i nostri contenuti con uno stile che sia identificativo e riconoscibile.

Dai pittori del passato ai più moderni fotografi e registi, tutti inseguono la chimera dello stile, che sia unico e possibilmente difficile da replicare.

In tutto questo la tecnologia ha un ruolo centrale; pensiamo alla ricerca dei materiali e le combinazioni di pigmenti per creare colori unici che ancora oggi si identificano con il nome del loro scopritore (Rosso Tiziano).

O ancora i diversi tipi di pellicole e sviluppi che producevano effetti cromatici unici e riconoscibili e che hanno segnato la storia della fotografia e del cinema.

Con Adobe Photoshop possiamo creare infinite combinazioni di effetti e stili fotografici.

Di seguito troverai una guida passo passo che ti mostrerà come sia facile creare 3 diversi stili fotografici da applicare alle tue immagini o ai contenuti disponibili su Adobe Stock.

La magia dei file LUT

Per creare i nostri effetti fotografici, utilizzeremo i livelli di regolazione combinati in modo diverso fra loro.
Queste impostazioni verranno poi salvate in formato .LUT per essere applicate nuovamente utilizzando la regolazione Consultazione colori.

Vediamo come si fa!

Cross Processing

Questa tecnica è conosciuta ed applicata fin dagli anni ’60 ed ha origine da un “errore” nello sviluppo delle pellicole fotografiche, il suo effetto era imprevedibile e per questo interessante (https://it.wikipedia.org/wiki/Cross_processing).

Per questo esempio è stata utilizzata l’immagine adventure biker.

Come prima cosa, dal pannello Livelli, aggiungiamo un nuovo livello di regolazione Curve.
Le opzione delle Curve sono ora visibili all’interno del pannello Proprietà.
Per questo particolare effetto dobbiamo modificare ogni canale separatamente e per farlo basterà selezionarli dal menù RGB del pannello.

Incominciamo con il canale Rosso, inserendo tre punti sulla curva con valori di Input e output.
1° –  Input: 31, Output: 25
2° – Input: 50, Output: 51
3° – Input: 75, Output: 84

Continuiamo con il canale Verde inserendo tre punti sulla curva con valori diversi.
1° – Input: 34, Output: 7

2° – Input: 62, Output: 50

3° – Input: 75, Output: 81

Finiamo inserendo due punti sulla curva del Blu.

1° – Input: 29, Output: 13

2° – Input: 77, Output: 91

Queste impostazioni sono indicative, potete sperimentare altri valori ed ottenere effetti sempre diversi.

Proseguiamo inserendo un nuovo livello di regolazione Vividezza che ci permetterà di modificare la saturazione dell’immagine.
Possiamo inserire +60 come valore di Vividezza e +10 per la Saturazione.
Potete modificare i valori in base al risultato ed al vostro gusto.

Arrivati a questo punto selezioniamo i due livelli di regolazione e creiamo un gruppo rinominandolo “Cross Processing”.

Con ancora il gruppo selezionato, dal menù File>Esporta selezioniamo Tavole di consultazione colore.

Nella finestra di dialogo inseriamo la descrizione, il copyright se necessario ed impostiamo una qualità Media. Come formato di esportazione scegliamo 3DL.

Siamo pronti per esportare la tavola di consultazione colore o LUT.
Questo formato contiene tutte le informazioni relative alle regolazioni colore che abbiamo applicato e può essere utilizzato in Photoshop, After Effects, sulle immagini o sui filmati.

 

Questo passaggio dovrà essere ripetuto anche per gli altri effetti.
Split Toning

Questo effetto si basa sulla separazione dei colori che compongono un’immagine: un colore per le luci ed uno per le ombre.
È un effetto molto simile al bianco e nero dove però si usano colori che, solitamente, sono complementari.

Per questo effetto è stata utilizzata l’immagine jump – snowpark.

Incominciamo applicando, dal pannello dei livelli, un livello di riempimento Tinta unita.
Nel selettore colore impostiamo come valori di partenza R: 15, G:  55, B: 120

In questo modo otterremo un blu scuro. Possiamo scegliere qualsiasi altro colore tenendo presente che colori più chiari produrranno un effetto più marcato.

Selezioniamo il livello Tinta unita ed impostiamo come metodo di fusione Esclusione.

Regoliamo la saturazione utilizzando un livello di regolazione Vividezza ed aumentiamo il contrasto cromatico con una curva ad “S” attraverso un livello di regolazione Curve.

Selezioniamo i tre livelli di regolazione e creiamo un gruppo rinominandolo “Split Toning”.

Ripetiamo ora l’operazione di esportazione del file LUT.
Cinematic Look

Questo stile è il più complesso ma anche il più creativo tra quelli finora illustrati. Oltre alla colorazione delle luci e delle ombre, possiamo lavorare sulla saturazione dell’immagine e sulle dominanti cromatiche.

Per questo effetto è stata utilizzata l’immagine Portrait of attractive young woman…

Applichiamo subito un livello di regolazione Filtro fotografico, impostando un colore giallo con valori R: 200, G: 236, B:0 e densità 65%.

Applichiamo ora un livello di regolazione Curve con una forma ad “S” che aumenterà il contrasto tra luci ed ombre.

Il tocco finale è dato da un livello di riempimento Tinta unita applicato con metodo di fusione Sovrapponi. Come colore possiamo utilizzare un blu con valori R: 55, G: 110, B: 240.

Anche per questo effetto, selezioniamo i tre livelli di regolazione e creiamo un gruppo rinominandolo “Cinematic Look”.
Ripetiamo ora l’operazione di esportazione del file LUT.

È il momento di divertirci.

I file LUT salvati in precedenza possono essere applicati a qualsiasi immagine o video attraverso il livello di regolazione Consultazione colore.

Nel pannello Proprietà, scegliamo File 3DLUT e carichiamo uno dei file creati in precedenza.

Non vi resta che sperimentare nuove combinazioni ed effetti per ottenere uno stile unico ed inconfondibile… il vostro!

Adobe Stock, graphic design

Join the discussion