Creative Connection

Come evitare un blocco creativo

Non riesci a trovare nuove idee? Non c’è nulla di cui preoccuparsi: succede anche ai migliori. Tutti i creativi soffrono del cosiddetto “blocco della creatività” di tanto in tanto, per cui, per aiutarti a ritrovare il tuo spirito più fecondo, ho consultato alcuni dei nostri amici della comunità dei creativi e ho raccolto alcuni suggerimenti che potrebbero esserti d’ispirazione…

  1. No Panic!

“Anche se è più facile a dirsi che a farsi – non farti prendere dal panico! Fai un passo indietro e cerca di ottenere una visuale chiara di ciò che sta accadendo. Hai bisogno di liberare un po’ di spazio per pensare, per cui fai qualche respiro profondo senza stare a preoccuparti della scadenza che incombe. Vai a correre o esci a pranzo. L’importante è che, quando puoi, tu esca dal tuo studio”, dice il mio buon amico, art director, illustratore e graphic designer vincitore di numerosi premi, Radim Malinic.

  1. Fai qualcosa di diverso per un po’

“Un blocco creativo può rivelarsi un fastidio enorme, soprattutto quando si ha una scadenza che incombe. Ma ogni volta che percepisco che si sta innalzando quel muro di cemento, esco e vado a scattare qualche fotografia. Anche se mi sento come un sacco di patate e non ho nessuna voglia di uscire di casa, mi sforzo di andare fuori a scattare qualche fotografia naturalistica”, afferma l’illustratore e designer freelance Tom Watkins. “Anche il solo respirare un po’ d’aria fresca ti aiuta a resettare la mente, e con una macchina fotografica posso comunque essere creativo. Se poi butta davvero male, mi prendo una serata di riposo e guardo il calcio, togliendomi completamente dalla testa il problema, per poi affrontarlo di mattina, quando mi sento più fresco”.

  1. Non pensare – lasciati andare!

“Qualunque cosa pensi di dover fare, fai il contrario”, spiega Radim. “Costruisci una mood board di modelli che funzionano, raccogli delle immagini su una nuova bacheca di Pinterest, prendi una matita e disegna o scrivi qualsiasi cosa ti venga in mente. La chiave sta nell’agire di slancio e nel mettere insieme dei frammenti che ti aiutino a dar vita ad una risposta appropriata al tuo problema”.

  1. Limita l’uso di Internet

“Internet può aiutare la creatività, ma quando stai avendo un blocco creativo è meglio lasciarla perdere per un po’”, sostiene il famoso illustratore, animatore e designer, Jonathan Ball di Poked Studio. “Tende ad essere il primo posto in cui la gente va a cercare ispirazione, ma, a volte, in realtà, esercita esattamente l’effetto opposto. Quando stai cercando di superare un blocco creativo, dovresti evitare di sovraccaricare la tua mente con troppe distrazioni, di cui Internet è piena.  Piuttosto, cerca di impegnarti in un’altra attività, dal momento che ciò può aiutarti a liberare la mente e far posto a nuove idee creative”.

  1. Creati una mappa mentale

“È facile essere sopraffatti quando non si è sicuri lungo quale direzione far procedere il proprio lavoro”, dice il fotografo Calvin Chinthaka. “Procurati carta e penna e comincia a tracciare una semplice mappa mentale – costituisce un modo eccellente per sviluppare le tue idee. Butta giù pensieri e schizzi utilizzando diverse penne colorate per suddividere i tuoi concetti in categorie, e vedrai che cominceranno a venirti in mente le idee più valide”.

A proposito di Tom

Tom è un designer / art director autodidatta, e attualmente sta studiando Pubblicità Creativa presso l’Università di Lincoln (GB). Ha lavorato come illustratore / progettista / creativo freelance per clienti quali: Visa, Innocent Smoothies, Spotify, Adobe e Airbnb. Prima di allora, e sin da quando aveva appena 16 anni, ha lavorato come disegnatore di loghi freelance, creando con successo marchi per oltre 100 imprese.

Segui Tom su Twitter: @TomAnders_

A proposito di Radim

Radim Malinic è un art director, illustratore e graphic designer vincitore di numerosi premi, con sede di lavoro a Londra. Radim si è stabilmente affermato come uno dei grafici pubblicitari e designer di maggior successo oggi in attività. Il suo lavoro è famoso in tutto il mondo per il contenuto innovativo, la passione e l’attenzione per i dettagli più complessi.

Segui Radim su Twitter: @brand_nu

A proposito di Jonathan

Jonathan Ball è un illustratore e art director per Pokedstudio, con sede in Galles. Jonathan è diventato famoso per il design dei suoi personaggi stravaganti e fuori dagli schemi, per i suoi mondi complessi e per la videografica. Crea personaggi, marchi, imballaggi, illustrazioni di loghi, animazioni e pubblicità.

Ha lavorato con molti marchi famosi come MTV, BBC, Sony, Playstation, McDonalds e Sainsbury.

Segui Jonathan su Twitter: @pokestuff

A proposito di Calvin

Calvin Chinthaka è un fotografo di moda e commerciale che ha stabilito la sua sede a Londra.

Segui Calvin su Twitter: @CalvinChinthaka

 

creatività per le aziende, ispirazione

Partecipa alla discussione