Creative Connection

Una nuova Creative Cloud per le sfide del 2020

Questo è un anno strano e burrascoso che ha cambiato il modo in cui tutti noi viviamo e lavoriamo. Per aiutare i creativi di tutto il mondo a superare le difficoltà di questo 2020, oggi alla conferenza Adobe MAX abbiamo presentato un importante aggiornamento di Creative Cloud e tutta una serie di miglioramenti per aiutare i professionisti della creatività a potenziare le loro capacità, collaborare con efficienza, fare di più e sperimentare con successo nuove modalità creative.

Abbiamo sondato il terreno con veri e propri sondaggi all’interno della community dei creativi e call su Zoom più informali negli ultimi mesi per cercare di capire che aria tira. Innanzitutto, sentite l’esigenza di arricchire le vostre competenze e apprendere nuove tecniche. Poi, per portare a termine i progetti è emerso che avete la necessità di affidarvi sempre di più a collaborazioni da remoto. E non è certo una sorpresa. Infine, con la pandemia non è crollata la domanda di opere creative. Anzi, semmai è cresciuta. Di conseguenza, l’innovazione è davvero cruciale per aumentare l’efficienza e avere piena padronanza di nuove tecniche e mezzi espressivi.

Questo importante aggiornamento di Creative Cloud prevede nuovi prodotti e funzionalità, innovazioni, miglioramenti e scorciatoie per aiutarvi ad affrontare tutte queste sfide.

Incrementare le proprie competenze

Stando al sondaggio condotto di recente tra i professionisti della creatività, l’83% ritiene che ora sia fondamentale potenziare ed estendere le proprie capacità creative. Con gli strumenti e i servizi di Creative Cloud vi aiutiamo a fare un salto di qualità.

 

Livestreaming

I creativi imparano meglio dall’osservazione diretta dei loro artisti preferiti poiché vedono cosa fanno e come lavorano. Attiviamo questo tipo di programma di mentoring su vasta scala con la possibilità di trasmettere in livestreaming il vostro lavoro da Photoshop, Illustrator e Fresco. Puoi trovare migliaia di livestream di creativi anche su Behance.

La community di Lightroom

Interagite e imparate da altri fotografi su Lightroom, la nostra app per modificare, organizzare e condividere le immagini digitali. Potrete seguire il lavoro dei vostri fotografi preferiti, vedere che tipo di editing hanno apportato per ottenere un’immagine spettacolare e persino salvare le stesse modifiche tra i predefiniti per applicarle direttamente alle vostre foto.

Photoshop ora suggerirà i passaggi successivi, come rimuovere lo sfondo di un’immagine, in base a dove ti trovi nel tuo progetto e ti darà l’aiuto necessario per portare a termine l’attività.

 

Discovery Panel su Photoshop

Vi è mai capitato di arrivare a un punto morto con Photoshop ? Sapete che manca quel qualcosa all’immagine ma non riuscite a scegliere quale tecnica utilizzare o come procedere. Il nuovo Discovery Panel (Pannello Esplora) è la soluzione a tutti i problemi. Grazie ad Adobe Sensei, la nostra intelligenza artificiale, consigliamo come procedere in base allo stato di avanzamento di un progetto. Potete seguire tutorial passo dopo passo che insegnano come ottenere il risultato desiderato o, in alcuni casi, cliccare sul pulsante di azione rapida per portare a termine tutte le operazioni automaticamente.

Accelerare la Collaborazione

La creatività non è un gioco che si gioca da soli. Siamo nella cosiddetta generazione Remix, dove traiamo energia dalla collaborazione e ci facciamo ispirare dalle creazioni altrui. È vero, la pandemia non ha determinato questa tendenza, ma l’ha sicuramente accelerata. Di conseguenza, potenziamo la collaborazione e rendiamo Creative Cloud non più un semplice strumento ma un “sistema” creativo.

I sistemi creativi uniscono infatti persone e team, consentendo loro di condividere risorse e ispirazione, collaborare agevolmente alla creazione di progetti, ottenere feedback in tempi celeri e creare opere armoniose e uniformi più rapidamente e facilmente. Il sistema creativo di Creative Cloud si appoggia a Creative Cloud Libraries e ai documenti archiviati sul cloud.

 

Le librerie Creative Cloud ti consentono di raccogliere colori, grafica, immagini, caratteri e molti altri tipi di risorse e di condividerli facilmente con i tuoi colleghi.

 

Le librerie

Abbiamo ampliato le Creative Cloud Libraries, che ora vanno ben oltre le applicazioni di base e includono Adobe Spark, la nostra applicazione per creare grafiche social, pagine web e filmati brevi in tutta semplicità. Così i team di professionisti possono condividere le risorse con i colleghi di un’azienda, ad esempio con il team addetto ai social media, e assicurarsi l’uniformità di loghi, componenti, colori e molto altro.

I Design Systems di Adobe XD sono ora basati su Creative Cloud Libraries. Ciò semplifica la condivisione delle risorse e degli elementi nel sistema di progettazione al di là del team di progettazione UX.

 

Ora nelle librerie sono integrati anche i Design Systems di Adobe XD, così tutti potranno avvalersi delle stesse risorse. Inoltre, grazie al nostro API aperto, potete accedere alle risorse di Creative Cloud Libraries da molte delle altre applicazioni per l’organizzazione del lavoro, ad esempio Gsuite, Visual Studio Code e Microsoft Teams.

 

Cloud Documents rende molto più facile raccogliere feedback sul tuo lavoro dai colleghi.

 

Documenti archiviati sul cloud

Su Photoshop, Illustrator e Fresco è semplicissimo condividere i documenti archiviati sul cloud per consentire ad altri di visualizzarli o aggiungere commenti. Inoltre, nei primi mesi del prossimo anno potrete invitare i colleghi a modificare i contenuti dei documenti Photoshop, Illustrator e Fresco, semplificando così ulteriormente la collaborazione.

Esplorare nuove forme di creatività

Visto che al momento vi trovate a fare i conti con aspettative più alte che mai, abbiamo pensato di sfruttare Adobe Sensei, la nostra intelligenza artificiale, per farvi risparmiare tempo, semplificarvi il lavoro e presentarvi nuove modalità creative e flessibili.

 

Filtri neurali su Photoshop

La maggior parte dei creativi preferisce sperimentare approcci diversi prima di decidere come procedere su un determinato progetto. Con Adobe Sensei sperimentare diventa ancora più semplice. Infatti, grazie ai nuovi filtri neurali  di Photoshop, bastano pochi clic per apportare regolazioni sofisticate, ad esempio modificare l’espressione del volto, levigare la pelle, eliminare eventuali difetti dell’immagine o applicare uno stile pittorico a una fotografia. I filtri neurali non smettono mai di imparare e grazie al vostro feedback otterrete risultati ancora migliori. Inoltre, sono su una piattaforma aperta, quindi a breve potrete crearne direttamente di nuovi.

Con Illustrator per iPad, puoi avviare un’illustrazione sul desktop, quindi riprendere da dove l’avevi interrotta sull’iPad.

 

Illustrator per iPad

Oggi abbiamo il piacere di lanciare Illustrator su iPad, l’evoluzione più importante di Illustrator dal 1987. Grazie a questo lancio e all’introduzione dei documenti archiviati sul cloud in Illustrator, l’applicazione diventa un sistema flessibile e versatile: potete avviare una progettazione sul vostro computer fisso, poi passare sull’iPad e continuare senza interruzioni. Stando ai designer che hanno già testato l’applicazione l’interfaccia è intuitiva, efficiente e davvero divertente.

Abbiamo portato Adobe Fresco, la nostra rivoluzionaria app di disegno e pittura digitale, su iPhone.

 

Fresco per iPhone

Adesso Adobe Fresco, la nostra app rivoluzionaria per il disegno e la pittura digitali, è disponibile su iPhone (Fresco è già disponibile su iPad, su vari dispositivi Windows, ad esempio Surface Pro Tablet , e compatibile con Wacom MobileStudio Pro). Fresco è l’unica app per il disegno e la pittura professionali che consente di salvare le opere sul cloud, quindi potete avviare un progetto sul cellulare e completarlo su iPad. Inoltre, visto che le creazioni sono salvate direttamente sul cloud, se smarrite il cellulare non rischiate di perdere per sempre i vostri capolavori.

Il nuovo 3D Design Space in After Effects rende il lavoro con oggetti e scene 3D più facile e intuitivo.

 

Area di lavoro in 3D di After Effects

La pandemia ha complicato o reso impossibili i servizi fotografici in presenza, quindi si utilizzano sempre di più gli strumenti creativi in 3D per realizzare video, immagini di catalogo o foto di prodotti per l’e-commerce. Con la nuova  lavorare con oggetti e scene in 3D diventa semplicissimo e più intuitivo.

Innovazione 3D & creazione immersiva

Abbiamo esteso Adobe Aero, il nostro strumento per la creazione di esperienze di realtà aumentata interattive, dalle piattaforme mobili a un’applicazione desktop appena lanciata in versione beta pubblica. E rilasciamo regolarmente nuove funzionalità e integrazioni in Adobe Dimension e nella linea di applicazioni per la progettazione di materiali e texture che rendono la creazione in 3D più potente ed efficiente.

Content Authenticity Initiative

Adobe si impegna a combattere la disinformazione. Per questo, assieme a partner quali Twitter e The New York Times, abbiamo portato avanti l’iniziativa “Content Authenticity”, che creerà una piattaforma aperta dove monitorare i dati essenziali relativi a contenuti quali immagini o video, ad esempio chi li ha scattati o girati, dove sono stati realizzati e quali modifiche sono state apportate successivamente. Alla luce di tali informazioni potremo garantire che ai creativi sia riconosciuto il merito del loro lavoro e aiutare chiunque si imbatta in contenuti specifici ad appurarne l’affidabilità.

Oggi presentiamo la tecnologia che consentirà di far funzionare l’iniziativa “Content Authenticity” in modalità beta e privata all’interno di Photoshop. I dati  raccolti sulle immagini saranno disponibili agli indirizzi Behance.net e verify.contentauthenticity.org.

Vi ho già svelato moltissimi retroscena, ma in realtà non è che un piccolo assaggio delle nuove potenzialità di Creative Cloud. Scaricate l’ultima versione per scoprire tutte le novità delle vostre app preferite.

Inoltre, non perdetevi la conferenza Adobe MAX, che per la prima volta in assoluto sarà gratuita e aperta a tutti. Ci saranno centinaia di ore di sessioni interattive dove approfondire le app che utilizzate già o vi interessa utilizzare, oltre a scoprire trucchi e tecniche per risparmiare tempo e ottenere risultati nuovi e innovativi. Per non parlare del fatto che abbiamo invitato alcuni dei vostri artisti creativi preferiti, tra cui Ava Duvernay, Annie Leibovitz, Tyler, the Creator e moltissimi altri. Sarà un evento divertente, istruttivo e stimolante.

 

Adobe Italia, Adobe MAX, Creative Cloud

Join the discussion